Google+        

DOTT. ANDREA BERTANI
Psicologo e Psicoterapeuta

Dr. Andrea Bertani

Psicologo e Psicoterapeuta
Cognitivo Comportamentale


Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo -
Comportamentale conseguita presso "Studi Cognitivi".

Laurea con lode in Psicologia Cognitiva Applicata
all'Università degli studi di Bologna.

Ordine degli psicologi dell’Emilia Romagna nr. 7208 (Sez. A)

Esercita la libera professione di psicologo presso lo
studio di Formigine, Via Trento Trieste 57.


Per richiedere un appuntamento telefonare al numero:

377.2450378

oppure scrivere all’indirizzo mail: andreabertani.mo@gmail.com


"Tutto ciò che vogliamo è dall'altra parte della paura"
- Jack Canfield -

La paura di affrontare una sfida perchè non ci sentiamo all'altezza,paura di legami vincolanti che ci attanagliano o, al contrario, paura di non riuscire a costruire relazioni importanti e rimanere soli: paura della vicinanza, paura della distanza dagli altri.
Paura di stare male, paura di stare bene.
La paura dell'ignoto o di qualcosa di concreto e specifico.
La paura di chiedere un sostegno od un aiuto in un momento di difficolta.
Quanti sono gli ostacoli alla realizzazione ed alla cura del nostro benessere?

Il percorso offerto dal Dr. Bertani è orientato a individuare il disagio emotivo, coglierne i significati e facilitare l’emergere di risorse inespresse per favorire il miglioramento del sintomo, andando ad intraprendere un percorso di cambiamento consapevole finalizzato all'autonomia.
Il sintomo è trattato, come parte di un sistema vasto e complesso: l'individuo considerato nella sua globalità, con la sua storia, gli eventi importanti che lo hanno caratterizzano, la rete di relazioni, i suoi desideri e gli obbiettivi futuri.

Attraverso l'utilizzo di tecniche scientificamente riconosciute (evidence-based therapy) si andrà a lavorare sui vissuti, le emozioni, i pensieri ed i comportamenti che quotidianamente mettiamo in atto, andando ad innescare un processo di cambiamento a livello emotivo, cognitivo e comportamentale, col fine di migliorare l'equilibrio ed il benessere psicofisico della persona.
Obbiettivi, metodi e andamento della terapia vengono costantemente concordati e monitorati col paziente, in modo da favorire una riflessione condivisa sul percorso in atto.
 

"Il valore personale non è misurabile, ma sono misurabili, e modificabili, le azioni, i gesti ed i comportamenti che mettiamo in atto."
- Albert Ellis -
 

Problematiche trattate

Disturbi d'Ansia: attacchi di panico, ipocondria, fobie specifiche, fobie sociali, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo post traumatico da stress, stati generalizzati d'ansia, gestione dello stress.
Disturbi dell'Umore: depressione, maniacalità, sbalzi d'umore, sentimenti pervasivi di tristezza.
Disturbi del Sonno: insonnia, ipersonnia, risvegli precoci
Disturbi Psicosomatici
Dipendenze: da gioco, da sostanze, da internet, affettive.
Problematiche Sessuali
Disturbi della Personalità
Elaborazione del Lutto

FAQ - Risposte a domande frequenti


BIOGRAFIA:

Il Dr. Andrea Bertani ha ottenuto il diploma di laurea magistrale in Psicologia Cognitiva Applicata presso l’Università degli studi di Bologna nel febbraio 2009. Votazione 110/110 e lode.
A dicembre 2015 ha conseguito la specializzazione in Psicoterapia Cognitiva presso l’istituto “Studi Cognitivi” di Modena.
Per sei anni ha collaborato col Consultorio Familiare di Modena, occupandosi prevalentemente di terapie e consulenze psicologiche con adulti, giovani adulti ed adolescenti trattando disturbi d’ansia, dell’umore e problematiche sessuali.
Con lo stesso ente, in collaborazione con l'Università di Modena e Reggio, si è occupato del progetto "Punto di ascolto", fornendo sostegno psicologico a studenti dell'ateneo in difficoltà.
Ha inoltre condotto laboratori di educazione all’affettività e sessualità nelle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Modena.
Nel 2008-2009 ha lavorato per un anno in Tanzania come cooperante internazionale: responsabile delle attività sociali nel villaggio di Ikondo, regione di Iringa.


CONTATTI
Dr. Andrea Bertani
Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale
Per richiedere un appuntamento telefonare al numero:
377.2450378
oppure scrivere all’indirizzo mail:
andreabertani.mo@gmail.com


FAQ - Risposte a domande frequenti

  • Quando è utile rivolgersi allo psicologo?
    La consulenza può essere richiesta in presenza di un disagio che compromette il normale funzionamento della persona a livello sociale, lavorativo oppure affettivo conseguente ad un periodo di forte stress dovuto a scelte o eventi inattesi. Spesso il malessere insorge quando si presentano cambiamenti legati al normale ciclo di vita e l’individuo fatica a riadattarsi e trovare nuove modalità di relazione, di gestione delle emozioni e dei pensieri; è utile rivolgersi allo psicologo anche in momenti di empasse nei quali si sente di non stare riuscendo a raggiungere i propri obiettivi personali. Spesso la consulenza preventiva può essere di grande giovamento e può sostenere l’evoluzione naturale della persona fornendo uno spazio di riflessione da cui poter imparare a contemplare nuove prospettive e nuovi modi di guardare a sé e a ciò che accade.

  • Chi si può rivolgere allo psicologo? Quali tematiche possono essere affrontate?
    La consulenza è rivolta al singoloindividuo. Possono essere affrontate diverse tipologie di disagio: relazionale, esistenziale, emotivo, comportamentale. Il focus dell’intervento verrà individuato nei primi colloqui di accertamento e concordato con la persona.

  • In cosa consiste la psicoterapia?
    La psicoterapia è innanzitutto una relazione attraverso la quale si costruiscono i presupposti per il cambiamento e il raggiungimento di un maggiore benessere personale. Il professionista in maniera collaborativa e non giudicante facilita l’emergere della consapevolezza rispetto alle dinamiche e ai modelli relazionali che caratterizzano ognuno di noi e che possono sostenere situazioni di sofferenza soggettiva; successivamente, con l’instaurarsi di una buona alleanza terapeutica, vengono introdotti strumenti specifici per favorire il cambiamento e l’individuazione di nuove strategie di fronteggiamento del disagio.

  • Qual’è la durata di un percorso psicologico?
    La durata del percorso non è definibile in maniera preventiva, il percorso viene valutato e discusso assieme dopo i primi 3/4 colloqui di valutazione iniziale. Per avere un quadro del cambiamento nel corso della terapia verrà utilizzato un questionario che valuta il benessere complessivo percepito di modo da favorire la condivisione tra professionista e paziente.

  • Quali sono gli interventi offerti e quali finalità hanno?

  • LA TERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE (TCC): è una delle forme di psicoterapia più affidabile attualmente (evidence based therapy), molteplici studi a livello nazionale e internazionale ne dimostrano validità ed efficacia nel trattamento di pazienti affetti da differenti disturbi di ordine psicologico. Questo modello di intervento lavora sull’individuazione di stili di pensiero disfunzionale e schemi interpretativi che ognuno di noi sviluppa nel corso della propria vita; questi costrutti non sono negativi di per sé, ma possono sostenere un sintomo nel momento in cui diventano rigidi e inflessibili. Il percorso terapeutico mira a comprendere e rendere più flessibili alcune credenze che creano sofferenza.

  • L’empirismo collaborativo è alla base della metodologia cognitivo-comportamentale: terapeuta e paziente collaborano in modo partecipativo e attivo alla comprensione del disagio e alla ricerca di alternative di fronteggiamento del problema, il terapeuta come specialista e il paziente come esperto del suo disagio.

  • SCHEMA THERAPY: questo approccio terapeutico dà valore centrale alle emozioni, enfatizza il rapporto terapeutico tra paziente e terapeuta come veicolo di cambiamento; assegna inoltre grande importanza all’analisi dei rapporti primari nell’infanzia come origine delle difficoltà attuali. Solitamente, più a lungo termine rispetto alla terapia cognitiva, la Schema Therapy aiuta a modificare i comportamenti ed il modo in cui le persone si relazionano con le figure significative e con i propri obiettivi di vita. Questa metodologia viene utilizzata in affiancamento alla terapia cognitiva standard quando la sintomatologia perdura e se il terapeuta ritiene di dover approfondire aspetti più centrali legati a schemi di sé costruiti nel corso dei primi anni di vita.

  • TECNICHE DI RILASSAMENTO E MINDFULLNESS: le tecniche di rilassamento risultano essere molto utili nella gestione di episodi di ansia acuta e di ansia generalizzata, aiutano ad avere consapevolezza del proprio stato psico-fisiologico e a ripristinarne l’equilibrio. Vengono applicate in seduta ed esercitate quotidianamente e al bisogno dal paziente, tra le più efficaci troviamo il Rilassamento Progressivo di Jacobson e la tecnica del respiro lento.L’approccio mindfullness va a integrare il normale percorso di terapia quando si presentano problematiche legate al rimuginio e allo stress, le tecniche mindfullness sono orientate a sostenere la capacità di portare l’attenzione al presente in maniera intenzionale e sospendendo il giudizio per avere maggior consapevolezza delle esperienze che viviamo.



Copyright © 2017 Professionisti Benessere. Powered by zen cart