Google+        

CISTITE

Cistite

CISTITE

TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SULLA

CISTITE RECIDIVA

La cistite è un’infiammazione della mucosa della vescica che viene causata da un’infezione nelle vie urinarie.
Le vie urinarie sono il sistema che porta l'urina dal rene alla vescica attraverso gli ureteri (due condotti).
Attraverso l’atto della minzione, l'urina viene emessa all'esterno dalla vescica, attraverso un altro breve condotto: l'uretra.
candida albicans recidivante

Sintomi Cistite

Dal punto di vista più clinico la cistite presenta i seguenti sintomi:

  • Pollachiuria: un aumento del numero di minzioni durante il giorno (24 ore), accompagnato dalla riduzione della quantità dell’urina per ogni atto di minzione.

  • Disuria: difficoltà ad urinare (urina che viene eliminata goccia a goccia)

  • Stranguria: dolore o bruciore durante la minzione, a volte accompagnato anche da brividi e freddo

  • Dolore sovrapubico accompagnato dalla sensazione di non aver svuotato del tutto la vescica

  • Tenesmo vescicale: fastidiosa sensazione di un bisogno urgente di urinare con urine torbide e a volte maleodoranti

  • Talvolta perdita di sangue con l’urina

  • Febbre: se la cistite si propaga alle alte vie urinarie, può salire notevolmente la temperatura (cistite con febbre).

Questi sintomi possono essere presenti tutti o solo alcuni.

Cause cistite
L'infezione che provoca la cistite è causata da batteri che popolano il colon e nella maggior parte dei casi si tratta di Escherichia Coli. Anche altri batteri possono incorrere in questo processo, per esempio, lo Stafilococcus Epidermidis (9% dei casi di cistite) e lo Streptococcus Fecalis (3% dei casi di cistite), oppure altri germi aerobi della flora fecale come Proteus, Klebsiella, Serratia, Enterobacter e Pseudomonas.

Questi batteri possono raggiungere la vescica dall'esterno passando attraverso l'uretra, o dall'interno per transfert propagandosi da organi vicini.

I fattori che possono predisporre a maggiori proliferazioni di batteri, causando poi la cistite, sono:

  • scarsa igiene intima (da qui deve partire la prevenzione contro la cistite)

  • rapporti sessuali (cistite da luna di miele)

  • utilizzo di assorbenti interni per il ciclo mestruale

  • utilizzo di detergenti intimi aggressivi o a ph sbagliato

  • eccessi e abusi alimentari

  • abuso di antibiotici, cortisonici, farmaci in generale


Ma qual è la vera causa della cistite recidiva
Secondo la mia esperienza, ciò che ho osservato trattando numerose persone affette da cistite recidiva, è che il vero grande problema che genera frequenti infezioni alle vie urinarie causando la cistite ricorrente è una aumentata permeabilità della mucosa del colon (intestino poroso).


Ho riscontrato che la vera guarigione dalla cistite recidiva e ricorrente si ottiene ripristinando la corretta permeabilità della mucosa intestinale!

Cistite donna - Cistite uomo
Statisticamente la cistite colpisce più la donna rispetto all'uomo.
Il fattore che maggiormente predispone la donna a sviluppare infezioni alle vie urinarie è dovuto alla brevità dell’uretra che misura circa 3-4 cm nella donna. Ciò comporta la vicinanza dell’uretra alla vagina e al retto e questo è, per la donna, un fattore di maggior rischio per la comparsa di un'infezione nelle vie urinarie rispetto all’uomo. È per questo, che i batteri provenienti dall’intestino possono raggiungere l'uretra e da qui risalire in vescica dando origine ad una cistite.

Un’alterazione della flora batterica nella vagina può far venire a mancare il primo vero strumento di difesa nei confronti dei batteri provenienti dall’esterno. Una delle caratteristiche importanti della flora batterica vaginale è infatti quella di mantenere un ph acido, con il quale i batteri muoiono.

Cistite e Candida
Molte persone soffrono, in modo alternato, di cistite e candida: hanno periodi di infezioni delle vie urinarie, cistite, e periodi di problemi vaginali, candida albicans.
Esiste una correlazione tra cistite e candida.

Chi ne soffre lo sa, ogni volta che per curare la cistite batterica fanno ricorso all’uso di antibiotici, subito dopo, ecco comparire la candida albicans
E’ ovvio, l’antibiotico indebolisce il sistema immunitario e la candida ne approfitta per avanzare.
Tutto fa pensare quindi che la candida albicans si manifesti a causa delle ricorrenti cistiti batteriche, ma in realtà è molto più complesso.

Sappiamo che le infezioni delle vie urinarie risentono enormemente delle migrazioni batteriche che dal colon raggiungono la vescica.
Infatti se nel colon c’è una presenza importante di batteri patogeni, riusciranno ad infiltrarsi fino a infettare le vie urinarie.
A quel punto come abbiamo già detto l’utilizzo di antibiotici scatenerà la candida.

Ma cosa può generare una proliferazione importante di batteri patogeni nel colon?
Ci possono essere molti fattori, ma quando c’è alternanza Cistite-Candida, la verità è che il vero responsabile è la Candida!
Quello che ho osservato con la mia esperienza, infatti, è che trattando adeguatamente la candida anche gli episodi di cistite gradualmente scompaiono.
Al contrario, concentrandosi prevalentemente sulla cistite l’organismo non riesce a ritrovare il suo naturale equilibrio che gli permette di ottenere un risultato stabile.

Vediamo, allora, il reale meccanismo patogeno:

  1. La candida altera l’equilibrio della flora batterica intestinale e agevola quindi la proliferazione di agenti batterici patogeni.

  2. Questi riescono a migrare nelle vie urinarie infettandole e infiammandole.

  3. A causa della terapia antibiotica, fatta per eliminare questa infezione batterica avviene un brusco abbassamento delle difese immunitarie che tentavano di gestire la candida albicans.

  4. A quel punto la candida è libera di manifestarsi con i suoi sintomi peggiori.


Ecco la soluzione per chi soffre di Cistite e Candida alternate

Grazie alla mia esperienza, ho capito che è necessario considerare principalmente l’organismo contaminato da candida e solamente come aspetto secondario la contaminazione batterica che genera la cistite. In questo modo sarà possibile spezzare il circolo cistite-candida e trovare il proprio naturale equilibrio, che resta l’unica condizione per ottenere un risultato stabile.


"Quando ricevo una persona nel mio studio che soffre di cistite recidiva che si ripresenta di frequente, spiego che ho constatato come la cistite recidiva sia sempre originata da un'alterazione dell' equilibrio nell’intestino. Il mio pensiero è che la cistite sia provocata da un’alterazione della corretta permeabilità della mucosa nell'intestino.

Tale pensiero è nato grazie agli straordinari risultati che ottengo sulla cistite recidiva andando a riequilibrare i processi digestivi, ripristinando una corretta flora batterica nell'intestino ed una buona permeabilità della mucosa intestinale.

Una volta ritrovato un naturale equilibrio, i risultati raggiunti sono stabili e duraturi nel tempo!"
 

QUESTA E' LA SOLUZIONE PER LA CISTITE!

 

Da alcuni anni, grazie ai risultati ottenuti, il mio nome è conosciuto non solo a Modena e provincia, ma anche in parecchie zone del Nord e Centro Italia.

Il mio pensiero riguardo la possibilità di integrazione della Naturopatia con la Medicina Ufficiale è sempre più diffuso tra le persone, e con esso la consapevolezza che

è possibile migliorare il proprio livello di
qualità della vita e del proprio benessere, eliminando la cistite recidiva"

 

Milo Manfredini
Naturopata – Heilpraktiker – Iridologo
Esperto in PNL 

 

SCRIVICI PER CHIEDERE UN CONSULTO

NOME

INDIRIZZO MAIL

COMMENTO

 

 

Ogni tipo di parere è sempre espresso nei termini dell’energetica dei sistemi viventi e non dovrà mai essere ritenuto una diagnosi e non dovrà mai essere considerato un parere medico o scientifico.
Il presente documento non è prescrizione medica ma contiene una serie di suggerimenti di ordine Naturopatico.
In caso di patologie accertate, prima di intraprendere qualsiasi trattamento, è sempre doveroso rivolgersi ad un medico.

 


 


Copyright © 2017 Professionisti Benessere. Powered by zen cart