I Professionisti del Benessere Naturale
Romina_Anichini_Avvocato

Avv. Romina Anichini

Avvocato civilista

Riceve presso lo studio di: Formigine – Via Trento Trieste 57.

Per richiedere un appuntamento:
Tel. 347 18 53 623 oppure scrivere all’indirizzo mail:
romina@avvocatoanichini.it

..…non esistono solo i prìncipi del foro o gli azzeccagarbugli, l’avvocato può essere ben altro!

Alla domanda puntuale delle mie figlie “Mamma, cosa fa di preciso l’avvocato?”, ho sempre dato la stessa risposta: “l’avvocato aiuta chi ha un problema”. Io ho sempre fatto questo e mi propongo di farlo anche al fianco de “I Professionisti del benessere naturale”.

Spesso succede che la larghissima offerta di professionisti renda difficile la scelta di chi si trovi a dover affrontare un problema legale e, ancor peggio, che non si sia soddisfatti dell’avvocato già incaricato.

A mio parere, oltre alla competenza, serve l’umanità e soprattutto l’empatia, il mettersi nei panni del cliente che racconta il suo problema, farlo sentire compreso ed accolto, mai giudicato. Questo approccio sta alla base del rapporto di fiducia che deve instaurarsi tra cliente e avvocato e che impegna l’avvocato a perseguire l’interesse del cliente, ovviamente nel rispetto della legge, oltre che in modo corretto e leale. L’empatia mi permette di considerare il caso nella sua unicità, perché ogni cliente ha la sua individualità, bisogni specifici e precise caratteristiche, che pertanto richiedono soluzioni e risposte personalizzate.

  • Da oltre 10 anni esercito la professione nell’ambito del diritto civile, quindi mi occupo di rapporti tra privati: separazioni, divorzi, gestione dei figli nati fuori dal matrimonio, questioni ereditarie, condominio, rapporti di vicinato, contrattualistica, vertenze di lavoro, recupero del credito. Ho seguito master in inglese legale e contrattualistica d’impresa, quindi fornisco assistenza anche in lingua inglese e anche alle piccole aziende.

Un diverso approccio nell’affrontare i problemi tipicamente giuridici, mi ha portato al fianco de “I Professionisti del Benessere Naturale”: ritengo che il percorso giudiziale possa essere talvolta evitato se si individuano bene i bisogni sottesi e le risorse disponibili per soddisfare ciascuna parte in conflitto. Sono convinta che gran parte dell’utenza non si rivolga all’avvocato in quanto, semplicemente ma realisticamente, le cause sono lunghe e costose e …. fanno venire mal di pancia! In effetti, il risultato di una causa giudiziale è che necessariamente ci sarà un vincitore e un vinto e che chi ha perso potrà proporre appello e poi forse depositare ricorso in Cassazione finché non vedrà riconosciuto il suo interesse, con relativo dispendio economico, di tempo e perdita di serenità e con l’incalcolabile incertezza di come andrà finire. In breve, il percorso giudiziario può compromettere, e spesso compromette, il benessere della persona. Quando possibile, l’alternativa che personalmente prediligo e suggerisco come metodologia di lavoro è percorrere la strada stragiudiziale, soprattutto nel caso di conflitti in ambito familiare, dove offro il prezioso strumento della mediazione familiare, anche avvalendomi di collaboratori con esperienza pluriennale.

  • Il mediatore familiare si rivolge non soltanto a coppie in fase di separazione o di divorzio, ma anche a genitori in conflitto con i figli, a familiari in conflitto per questioni ereditarie o con disabili da gestire, ogniqualvolta il conflitto è esasperato e rischia di sfociare in una causa giudiziale o di prolungarla inutilmente.

L’opportunità della mediazione familiare risiede nel fatto che il Giudice non ha né il tempo né le competenze specifiche per individuare la soluzione che meglio risponda ai bisogni, magari inespressi, di chi ha davanti, finendo spesso per dare tempo alle parti per trovare un accordo, prolungando così indefinitamente il processo. Le conseguenze saranno l’aumento dei costi, i tempi lunghi, i mal di pancia. Per capire la funzione della mediazione familiare, può essere utile il parallelo con la naturopatia: come la naturopatia non esclude l’utilità della medicina tradizionale, ma nasce per integrarla, affiancarla, intervenire laddove il sintomo non si è cronicizzato ed ha comunque un’incidenza tale da condizionare la qualità della vita della persona, così la mediazione familiare vuole essere uno strumento di ausilio del Giudice e, eventualmente, prevenire l’intervento del Giudice, aiutando le parti in conflitto a trovare soluzioni durevoli e sostenibili, in quanto non imposte e volute da ognuna delle parti.

La mediazione familiare è un percorso volontario e limitato nel tempo, che aiuta a scoprire i bisogni e le risorse delle parti in conflitto, accompagnandole alla soluzione migliore per entrambe per la riorganizzazione della quotidianità. Il mediatore familiare aiuta a scoprire che esiste il modo di mettersi d’accordo e lo fa, senza giudizio né pregiudizio, ascoltando chi vuole essere ascoltato e aiutato a ricominciare un dialogo. È garantita la massima riservatezza in quanto il mediatore è obbligato a non divulgare ciò che apprende durante le sedute di mediazione. La mediazione familiare è un ponte perché, facilitando la comunicazione tra chi non si comprende più da tempo, pone le basi per affrontare in modo costruttivo la crisi familiare. Ecco perché la mediazione familiare aggiunge valore alle competenze giuridiche dell’avvocato, con un occhio mirato alle difficoltà quotidiane, alla necessità fondamentale di cercare e trovare un accordo su ciascun specifico bisogno quotidiano di chi affronta un conflitto all’interno della famiglia.

BIOGRAFIA
L’avvocato Romina Anichini si è laureata con lode all’Università di Pisa nel 2000 in diritto di famiglia e delle successioni ereditarie.
Ha frequentato la scuola notarile di Roma per prepararsi al concorso notarile, opportunità che le ha consentito di approfondire molto lo studio del diritto civile e di acquisire precisione e scrupolosità nell’affrontare i casi pratici.
Ha esercitato a Como e Milano fino al 2018, anno in cui si è trasferita per motivi familiari nella provincia di Modena.
Ha frequentato il master in mediazione familiare tenuto a Fontanellato (Parma) dall’avv. Bussolati e riconosciuto da Aimef (Associazione Italiana Mediatori Familiari).
Ha frequentato master in Legal English presso il British Institute di Como e presso l’Università di Modena. Ha conseguito la certificazione in Legal English presso il British Council di Milano.
Attualmente è iscritta all’Ordine degli Avvocati di Modena e riceve su appuntamento a Formigine in via Trento Trieste n. 57, presso lo studio “I Professionisti del Benessere naturale”.
https://www.linkedin.com/in/romina-anichini-b64a3a126

Se sei interessato a sapere di più sulla mediazione familiare o se hai bisogno di consulenza legale in materia civilistica, puoi contattare l’avv. Anichini al numero di cellulare 3471853623 o per email romina@avvocatoanichini.it per fissare un appuntamento.